Se il mondo intero lo guardasse, isolamento sociale e sofferenza verrebbero compresi

 

The Father.

Nulla è come sembra. Così l’inizio: il padre Anthony seduto in poltrona, la musica classica nelle cuffie, e il silenzio assordante della casa vuota. La luce che apre visioni su un mondo (l’appartamento, the flat) creato durante la vita: pareti anni ‘70 verdoline, pianoforte, quadri, mobili, ricordi, tutto quanto può raccontarti di una vita vissuta, piena, di soddisfazione. Ma si percepisce anche l’odore delle cose non toccate da anni, la staticità di un divenire che un giorno si è cristallizzato, le cose mai più spostate…continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *